Ponte Lucano a Tivoli: Visite Guidate a Tivoli

Ponte Lucano a Tivoli: Visite Guidate a Tivoli

Nell’immaginario collettivo Ponte Lucano a Tivoli rappresenta il punto di arrivo a Tivoli, o anche il punto di partenza. Nel senso che durante il Gran Tour quando si incominciava a intravedere Ponte Lucano  si comprendeva che si era arrivata nell’antica città di Tivoli.

Da un punto di vista storico Ponte Lucano è uno dei quattro ponti romani che passano sul fiume Aniene, come sappiamo il fiume Aniene prosegue verso Roma inserendosi nel Tevere divenendo il Teverone.

Il ponte si trova lungo l’antica via Tiburtina, la quale è una antica strada consolare che parte ancora oggi da Porta San Lorenzo a Roma e prosegue fino a Tivoli per terminare a Pescara. L’etimologia del suo nome, viene dal fatto che accanto al ponte vi è un antico mausoleo della famiglia Plauzi.

Il Mausoleo dei Plauzi fu il luogo di sepoltura di Marco Plauzi Silvano, il quale era un ricco tiburtino amico di famiglia di Augusto. Marco Plauzi Silvano era chiamato anche Lucano., e questo fece si che il ponte essendo vicino al suo mausoleo prese il suo nome.

Il fiume Aniene  ha 4 ponti antichi, di cui Ponte Mammolo, Ponte Nomentano, Ponte Salario che ancora oggi sono funzionanti e collegano le due sponde del fiume Aniene.

Come sappiamo il ponte è un ponte storico ed inizialmente era completamente rivestito in travertino romano o travertino di Tivoli, ed era composto da 5 arcate, proprio per facilitare il flusso dell’ acqua.

Ponte Lucano durante le Guerre Gotiche fu distrutto sotto Totila nel 547 d.c. Per poi essere ripristinato da Narsete nel 560 d.c circa. Per essere poi ristrutturato completamente nel 1835 sotto Papa Gregorio XVI dandogli in tal modo l’aspetto che ancora mantiene; inspirando cosi i grandi artisti del Ottocento e del Romanticismo Europeo.

I pittori di Ponte Lucano a Tivoli

Ponte Lucano come il tempio della Sibilla sono icone storiche della città di Tivoli è non è un caso che moltissimi pittori hanno rappresentato Tivoli attraverso Ponte Lucano  ed il tempio della Sibilla. 

Tra i pittori più noti che abbiamo che hanno rappresentato Tivoli vi sono il Pirenesi, Salvator Rosa, Lorrain, Poussain, Corot, Israel Silvestri e William Turner. A tutt’oggi i loro quadri sono esposti nei più grandi Musei del mondo come ad esempio la National Gallery di Londra.

Nella stessa National Gallery possiamo trovare dei quadri di Claude Lorrain vicino i quadri di William Turner. Proprio per ricordare la grande influenza che Lorain ebbe su Turner. ll quale studiò moltissimo il gioco della luminosità e della luce della campagna romana. Perché era un effetto ottico tipico, facendo si che i grandi pittori dovevano venire a Roma per comprendere questo “effetto luce”.

Tutti gli artisti erano obbligati in un certo qual modo a visitare Roma e di conseguenza Tivoli. Visto che era un luogo molto rinomato nell’ambente internazionale dell’ottocento.

 

Informazioni su Guida Turistica Tivoli 181 Articoli
Siamo un gruppo di guide turistiche abilitate, specializzate e laureate in Storia dell'Arte ed Archeologia. Grazie alla nostra esperienza di oltre 25 anni offriamo visite guidate professionali a Tivoli. I nostri servizi sono in lingua italiana, inglese, francese, portoghese, spagnola.