Villa d’Este spiegata ai bambini: Tivoli una città a misura di bambino

Covid visite tivoli

Villa d’Este spiegata ai bambini

Villa d’Este spiegata ai bambini: Tivoli una città a misura di bambino

Visite guidate rivolte ai bambini e famiglie…viaggiate con noi sulla “Macchina del Tempo”Alla scoperta della famosa “ Villa Adriana “costruita dall’Imperatore Adriano e a seguire la visita al  “Giardino delle Meraviglie a  Villa D’Este.” La città di Tivoli  con i suoi Siti UNESCO,rispettivamente la Villa Adriana e la Villa d’Este è una delle città d’arte più visitate in Italia . Migliaia di persone che arrivano da ogni angolo del mondo vengono a visitare quotidianamente  questo luogo così ricco di storia! Visitare  i Monumenti di Tivoli con i bambini sia  in età prescolare che un po’ più grandicelli non è affatto un problema! Sono  luoghi all’aperto dove la natura  e l’arte si coniugano benissimo.

Villa Adriana spiegata ai bambini 

Perché visitare Villa Adriana con i bambini? In realtà sono tante le motivazioni, una delle più importanti è che al mondo non esiste qualcosa di simile! Villa Adriana è un luogo speciale, una villa di campagna voluta dall’Imperatore Adriano. Per esempio ,sapevate che questa Villa è più estesa di una città? Seguiteci ,oggi saremo ospiti dell’Imperatore Adriano,con lui scopriremo la sua residenza imperiale.

Passeggiate salutari parlando di filosofia…

Vedremo i famosi portici con splendidi giardini caratterizzati da ulivi ultracentenari dove l’imperatore  passeggiando amava conversare con i suoi amici filosofi. Adriano poi ci porterà a visitare un luogo unico,un’ isola artificiale fatta costruire dai migliori architetti dell’epoca, dove lui amava rifugiarsi.

Le Terme Romane

Vedremo le terme , pensate che in queste villa ci sono ben tre impianti termali e altri di dimensione minore. Gli” operai “ di Adriano ci spiegheranno come funzionavano le terme,il loro sistema di riscaldamento, ci faranno visitare una palestra dove  gli antichi  Romani amavano prendersi cura del proprio corpo.

L’acqua e gli acquedotti romani

E poi parleremo dell’acqua che nella  Roma antica aveva un ruolo importantissimo. Pensate che Villa Adriana era servita da ben quattro acquedotti che veniva utilizzata per l’alimentazione, negli impianti termali, per l’irrigazione dei giardini attraverso fontane,laghi artificiali e canali, addirittura una vasca della villa veniva utilizzata anche per allevare trote che poi i Romani consumavano durante i loro sontuosi banchetti!! E a proposito di banchetti, vi faremo visitare aree tricliniari…che parola difficile…in realtà il “Triclinio” era la sala da pranzo dove i romani consumavano i pasti e a Villa Adriana  ce ne sono tantissimi! Ma cosa mangiavano i Romani?

Gli Imperatori in realtà erano dei grandi ghiottoni…

Saremo ospiti  in uno dei banchetti dell’Imperatore Adriano che ha fatto preparare appositamente per noi. I Romani mangiavano alimenti di origine animale: carne,uova,latte ,formaggi e pesce che finirà per occupare un posto importantissimo nella loro alimentazione. Visiteremo insieme uno dei luoghi più famosi della villa chiamato Canopo,  dove Adriano amava ricevere i suoi ospiti allestendo banchetti speciali…

Ma chi era Adriano?

Cosa è una biografia? Oggi vi racconteremo la storia di questo imperatore che nasce in Spagna!! E che viaggerà tantissimo per tutto l’impero romano…a cavallo e non solo. Vi parleremo dei viaggi di Adriano, dell’amore che Adriano nutrì per l’Egitto ,la Grecia e non solo… La città di Roma sotto Adriano si adornò di altri edifici famosi…

Sapete cosa è il Pantheon che si trova a Roma? E sapete dove viene seppellito dopo la sua morte? In realtà Adriano si fece costruire una tomba monumentale che ancora oggi a Roma domina il lato del Tevere su cui si affaccia,il famoso monumento di Castel Sant’Angelo! E dunque  Adriano ci parlerà della passione che ebbe per l’architettura! Gli architetti di Adriano ,insieme a tutte le altre schiere di maestranze ci sveleranno tutti i segreti delle loro tecniche di costruzione…

Che aspettate? Preparate il vostro zaino e venite a visitare villa Adriana!

Pausa Pranzo

All’interno dei siti archeologici non è possibile consumare pranzo al sacco.

Noi vi consigliamo di spostarvi a Tivoli che dista circa 5 km dall’area archeologica e andare a mangiare nei Giardini pubblici della città situati in  Piazza Garibaldi  che sono poco lontano dall’altra Villa che oggi vogliamo farvi conoscere: la famosa Villa d’Este. In alternativa al sacco a pranzo tutt’intorno alla Villa d’Este ci sono trattorie,Street food,pizzerie, dove mangiare!

Vi siete rifocillati bambini?

Villa D’Este ci aspetta…o meglio il Cardinale Ippolito II D’Este darà idealmente  il suo benvenuto alla Villa d’Este!

Villa d’Este spiegata ai bambini 

Da Villa Adriana alla Villa D’Este, un salto temporale di 1500 anni… Villa D’Este infatti viene realizzata nel 1560 da un Cardinale che pensate era il nipote di un Papa che arrivava dalla Spagna. Immaginate avere un Papa nonno..bene in quel periodo tutto questo era possibile!

Il Cardinale e la sua famiglia …speciale

La visita guidata avrà inizio dal cortile d’entrata dove vi parleremo di questo Cardinale che nasce nella città di Ferrara! E cosa viene a fare a Tivoli e perché costruirà questa splendida residenza che in questa piccola città anziché a Roma? Visiteremo il Palazzo ,vedremo la camera da letto del Cardinale e poi osserveremo gli affreschi ancora visibili sulle pareti

Ma cosa è un affresco ?

Parleremo della tecnica dell’affresco visitando le Sale dell’Appartamento Nobile dove il Cardinale riceveva i suoi ospiti illustri che arrivavano dal giardino.

Il mito di Ercole

Che funzione aveva i mito di Ercole rappresentato in una delle Sale e che poi incontreremo anche nel giardino?

Lo stemma della famiglia d’Este

Aquile e giglio di Francia,altri simboli che ritroviamo nelle sale affrescate … Dopo aver lasciato il Palazzo raggiungiamo finalmente il Giardino. Già all’epoca del Cardinale il giardino era chiamato il Giardino delle Meraviglie

Quale era la sua funzione e perché il Cardinale ha voluto costruire nel suo giardino decine e decine di fontane? Sapevate che nel giardino di Tivoli esistono ben 51 fontane, anzi per essere precisi ninfei e che ancora oggi tutto queste fontane vengono alimentate dal Fiume Aniene?

Il fiume Aniene,il protagonista incontrastato del giardino estense

Da dove arriva tutta l’acqua che alimenta le fontane’? Il cardinale si fece in realtà costruire dai suoi ingegneri idraulici un canale sotterraneo che attraversa la città di Tivoli ,che dal fiume portava l’acqua nel suo giardino.Venite con noi e vi spiegheremo come gli ingegneri hanno creato questa meraviglia idraulica…e poi non bisogna dimenticare che c’erano anche fontane sonore!Ancora oggi la Fontana dell’Organo suona una particolare melodia! E poi non dobbiamo dimenticare la vegetazione rigogliosa, fiori e alberi ultracentenari che ancora oggi si vedono all’interno del Parco.

Seguiteci alla scoperta di questo mondo incantato!

Guida Turistica Tivoli
Informazioni su Guida Turistica Tivoli 145 Articoli
Siamo un gruppo di guide turistiche abilitate, specializzate e laureate in Storia dell'Arte ed Archeologia. Grazie alla nostra esperienza di oltre 25 anni offriamo visite guidate professionali a Tivoli. I nostri servizi sono in lingua italiana, inglese, francese, portoghese, spagnola.