Valle dell’Aniene

Valle dell'Aniene
Valle dell'Aniene

Valle dell’Aniene 

Come spesso abbiamo già menzionato nei nostri articoli; la Valle dell’Aniene è quella valle che nasce e si sviluppa intorno al fiume Aniene. Per questa ragione è  chiamata Valle dell’Aniene. Non a caso il cardinal d’Este nelle sue fontane, rappresenta sia il fiume Aniene assieme al fiume Tevere. Visto che sono i due grandi affluenti che portano l’acqua verso Roma.

La valle è una zona confinante;  è viene divisa tra Alta valle dell’Aniene, Media e Bassa. Rimane il fatto che è una zona molto estesa e pertanto comprende moltissimi comuni;  tra cui la più nota è la comunità montana dell’alta Valle dell’Aniene. 

La valle dell’Aniene la possiamo localizzare,  con i borghi che sono nel Parco dei Monti Simbruini; dove vi è: Filettino, Trevi nel Lazio, Valle in Pietra, Jenne, Subiaco, Cervara di Roma, Camerata Nuova. Le quali sono tutte piccole comunità che sono al confine con l’Abruzzo nel versante confinante verso il frusinate.

Poi abbiamo la zona delle colline sublacense che comprendere le piccole comunità di Rocca Canterano, Altipiani di Arcinazzo, Marano Equo, Agosta, Canterano, Rocca Santo Stefano e Affile.

Medio Aniene

E poi proseguiamo verso il medio Aniene. Che comprende la zona più piccola che anch’essa confina con il l’Abruzzo centrale dove troviamo Riofreddo, Cineto Romano, Anticoli Corrado, Roviano e Arsoli. Ed in fine una altra zona che è conosciuta con il nome Valle d’Ustica la quale comprende le località di Vicovaro, Mandela, Roccagiovine, Licenza, Percile. Per poi continuare verso il Basso Aniene che è la fase culminante del fiume e comprende la città di Tivoli, Castel Madama ed infine il grande comune di Guidonia Montecelio.

Questa è una piccola indicazione per scoprire la valle dell’Aniene, rendendoci conto che le cose da visitare sono moltissime è vi è solo l’imbarazzo della scelta. Certo i monumenti più importanti a livello nazionale come anche a livello mondiale sono i Monasteri di San Benedetto a Subiaco come anche le Ville di Tivoli, ed anche la Villa d’Orazio a Licenza. 

 

Valle dell’Aniene percorsi da visitare

Come abbiamo spigato la zona è molto vasta è si possono creare molti percorsi sia dal punto di vista turistico, culturale, religioso e sportivo vista la vastità della proposta. E’ importante capire anche a quale gruppo si fa riferimento da un punto di vista turistico. In quanto la zona è molto vasta ma non è molto attrezzata turisticamente parlando. Pertanto per i gruppi che sono composti da un grande numero di persone occorre fare riferimento sempre a Tivoli o Subiaco come anche Palestrina o Guidonia.

Se siete invece turisti che venite con la vostra auto. E’ chiaro che in questo caso la proposta è molto vasta e anche molto interessante visto che la zona è una zona molto accogliente da questo punto di vista. Visto che la zona è ricchissima di Ville, Casali ed altre strutture ricettive che però non riescono a fare grandi numeri.

Anche perché la stessa morfologia geografica non aiuta il transito di grande pullman o grandi mezzi. E pertanto occorre pianificare al meglio un itinerario prima della vostra partenza.

 

 

 

Informazioni su Guida Turistica Tivoli 281 Articoli
Siamo un gruppo di guide turistiche abilitate, specializzate e laureate in Storia dell'Arte ed Archeologia. Grazie alla nostra esperienza di oltre 25 anni offriamo visite guidate professionali a Tivoli. I nostri servizi sono in lingua italiana, inglese, francese, portoghese, spagnola.