Una passeggiata nel centro storico di Tivoli

centro storico di Tivoli

Quando si nomina Tivoli vengono subito in mente i luoghi di interesse più noti dal punto di vista architettonico. Le tre ville, Villa d’Este, Villa Adriana e Villa Gregoriana; le Terme, meta di molti turisti da tutta Italia per le loro proprietà benefiche.
Ed ancora le chiese, che da queste parti non scarseggiano e sono a loro volta meta di un pellegrinaggio non da poco di turisti. Ammirati da tanta magnificenza e da tutti questi siti si rischia di non notare la bellezza che la stessa città di Tivoli può offrire al visitatore.
Perdersi in una camminata nel centro storico è un qualcosa di estremamente affascinante, un’occasione per venire a contatto con molteplici luoghi di interesse paesaggistico e culturale che forse non tutti conoscono.
Tivoli è un collage di vicoli, piazze, palazzi; una zona da millenni al centro dell’interesse anche di personaggi famosi che venivano da queste parti per trarre ispirazione artistica.

A passeggio nella storia: tra scrittori, papi e imperatori

Un piccolo paradiso alle porte di Roma che nell’antichità era stato inserito nel noto Grand Tour, ovvero il viaggio che veniva intrapreso in epoca rinascimentale con il fine di conoscere storia, arte e letteratura di un dato posto venendo a contatto con le sue bellezze.
Una meta che ha sempre ispirato artisti e scrittori; papi e cardinali; uomini di potere dell’antichità e imperatori che la scelsero come loro sede personale. Il consiglio è quello di intraprendere una camminata nel centro storico di Tivoli perdendosi tra gli scenari suggestivi che questo sito è in grado di offrire.
La passeggiata a Tivoli può iniziare con la visita alla Rocca Pia, che ad oggi è chiusa al pubblico ma che rappresenta un esempio di fortezze medievale collocata proprio nel cuore della vecchia Tibur. Di qui si può proseguire per un altro luogo denso di fascino e storia: l’Anfiteatro romano di Bleso.

Gli altri luoghi di interesse culturale a Tivoli

Si tratta di un’opera risalente all’epoca imperiale, un’arena sui quali spalti si radunavano fino a 2mila spettatori. La leggenda narra che nei pressi del l’Anfiteatro si trovasse anche una scuola per gladiatori. Tuttavia tracce di questa struttura non sono mai state rinvenute.
Il percorso di Tivoli continua poi con la visita di Piazza Garibaldi con la scultura di Arnaldo Pomodoro. Con la Chiesa di Santa Maria Maggiore, con la Piazza Palatina, con via della Sibilla dove ci sono i Templi di Vesta e della Sibilla. Infine Piazza Rivarola, via San Valerio, Piazza del Duomo con la Cattedrale di San Lorenzo, ovvero il Duomo di Tivoli. L’itinerario può concludersi al Santuario di Ercole Vincitore.
Un percorso da godere a fondo tra le meraviglie di questa piccola città così ricca di storia, fascino e cultura.

Guida Turistica Tivoli
Informazioni su Guida Turistica Tivoli 105 Articoli
Siamo un gruppo di guide turistiche abilitate, specializzate e laureate in Storia dell'Arte ed Archeologia. Grazie alla nostra esperienza di oltre 25 anni offriamo visite guidate professionali a Tivoli. I nostri servizi sono in lingua italiana, inglese, francese, portoghese, spagnola.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*