Un tour a Montecelio nei dintorni di Tivoli

Montecelio

Un comune che sorge a circa 20 km da Roma ed a 9 km da Tivoli, Guidonia Montecelio si adagia su una collina a circa 100 metri di altezza sul livello del mare. Una collocazione particolare se paragonata a quella di altri paesi medievali in quanto sviluppato su due distinti colli. Si parla di due alture che in passato videro sorgere la città Latina di Corniculum e che prendono il nome di Monte Albano; e La Rocca.
Due colli che si trovano uno di fronte all’altro, quasi a volersi fronteggiare. In un primo momento il comune era chiamato solo Montecelio: a partire dalla fine degli anni ’30, durante il ventennio, fu accorpato alla città fondata dal Fascismo, ‘Guidonia’. Un terreno con tanta arte e storia e che si trova nei pressi di Tivoli, dividendo con l’antica Tibur una falda di travertino di tarda epoca. Quali sono i principali luoghi di interesse di Montecelio?

Cosa vedere a Montecelio

Partiamo dalla Chisa di San Giovanni Evangelista, edificata agli inizi del XVIII secolo sui resti di quella che era una più antica chiesa medievale: lo stile attuale è il Neobarocco. Nei pressi di questa chiesa vi è piazza San Giovanni, considerato il fulcro della vita a Montecelio.
Proprio in virtù della sua ricca storia, a Montecelio è presente un Antiquarium comunale dove è possibile visionare resti e reperti di antiche ville romane, come nel caso di alcune statue di Ercole o di una un vassoio di ceramica che mostra Minerva, Giunone e Venere, le tre divinità della Triade Capitolina.
Da visita poi la Chiesa di San Michele Arcangelo, con la piazzetta antistante che consente di godere di una vista meravigliosa; il giardino comunale, sempre nelle vicinanze, con scorci mozzafiato; e poi il centro storico di Montecelio con i vicoli caratteristici arricchiti da capolavori religiosi e dalle note edicole sacre.

Curiosità su Montecelio

Alcune curiosità su Montecelio: lo stemma della città raffigura una cornacchia con tre monti ed una banda d’oro con la scritta SPQC, Senatus PopulusQue Corniculanus, ricordando l’antica denominazione di Corniculum.
Tra le feste di paese, piuttosto numerose, da menzionare la Festa di Sant’Antonio Abate ad inizio anno; la Festa in onore della Madonna ad aprile e ad agosto; e la Festa di San Michele Arcangelo, che chiude l’estate. In occasione di alcune di queste ricorrenze, donne e uomini indossano i caratteristici costumi del paese. Un luogo, Montecelio, da visitare nei dintorni di Tivoli.

Guida Turistica Tivoli
Informazioni su Guida Turistica Tivoli 124 Articoli
Siamo un gruppo di guide turistiche abilitate, specializzate e laureate in Storia dell'Arte ed Archeologia. Grazie alla nostra esperienza di oltre 25 anni offriamo visite guidate professionali a Tivoli. I nostri servizi sono in lingua italiana, inglese, francese, portoghese, spagnola.